Prodotti biologici- Il termine “antiossidante” utilizzato per vendere prodotti inutili e costosi

Prodotti biologici– Il termine “antiossidante” utilizzato per vendere prodotti inutili e costosi. La scienza dice che i supplementi non servono! Meglio lasciarli sugli scaffali e mangiare tanta frutta e verdura biologica e prodotti biologici!! prodotti-biologici-antiossidanti-inutili-costosiSpesso siamo bombardati dalle pubblicità che vogliono convincerci che per proteggerci dai radicali liberi (molecole responsabili dell’invecchiamento cellulare e di diverse malattie ) avremmo bisogno di alimenti o integratori che contengono sostanze cosiddette antiossidanti con effetti di ogni tipo sulla nostra salute. Peccato che non esista alcuna prova scientifica che assumere questi prodotti addizionati con vitamine, minerali o antiossidanti favorisca la prevenzione di malattie. Molto meglio assumere frutta e verdura fresche e biologiche!

Cosa c’è da sapere sugli antiossidanti come integratori? L’Efsa (Autorità Europea per la sicurezza alimentare) ha stabilito, sulla base di studi scientifici, che gli antiossidanti davvero efficaci sono per esempio la vitamina E, C e B2 e minerali come selenio, manganese, rame e zinco; trascurabili ai fini dell’antiossidazione invece ci sono il coenzima Q10, i flavonoidi, i carotenoidi e la papaya. Il claim che bisognerebbe utilizzare secondo l’Efsa è “Protegge le cellule dallo stress ossidativo”, ma spesso sull’etichetta di numerosi prodotti compare “antinvecchiamento” o “antiossidante”, pur non contenendo sostanze riconosciute come tali.

Quali sono le cause?  Con gli integratori si rischia di assumere antiossidanti in eccesso che possono essere dannosi. Per esempio, l’assunzione in eccesso di vitamina E può aumentare il rischio di cancro alla prostata e di ictus, può interagire anche  con alcuni farmaci ad esempio con gli anticoagulanti. Esagerare con il betacarotene, sempre sotto forma di integratori, può aumentare la probabilità di sviluppare un cancro ai polmoni nei fumatori. Molto meglio consumare tanta frutta e verdura biologica perché solo le sostanze contenute naturalmente negli alimenti possono vantare un effetto benefico non quando sono assunte sotto forma di integratori.delicious smoothie and juice with fresh fruit and vegetables

Cosa fare allora? Basta mangiare frutta e verdura biologici o prodotti biologici perché sono frutti da agricoltura biologica quelli che non subiscono trattamenti con fungicidi e pesticidi chimici. Vale la pena di ricordare le sostanze contenute negli integratori sono di sintesi e  non hanno gli stessi benefici di quelle dei prodotti freschi e biologici. Come sostiene la stessa Oms, per contrastare l’azione dei radicali liberi, basta la quantità di antiossidanti contenuta in cinque porzioni giornaliere di frutta e verdura, fresca e biologica!