Prodotti biologici – Emorroidi ed alimentazione. Quando il piatto ti sorride

Prodotti biologici– Come contrastare il problema delle emorroidi? Un’alimentazione biologica  basata esclusivamente su prodotti certificati e controllati costituisce un mezzo di difesa da non sottovalutare. In effetti mangiare bene è proprio alla base di uno stile di vita, che è l’unico a poter evitare di accentuare le complicazioni legate a questo disturbo oppure a poter svolgere un’adeguata azione di prevenzione. E’ essenziale portare avanti una dieta ricca di fibre, quindi sono da privilegiare in particolare frutta e verdura biologica e di stagione. Allo stesso tempo bisognerebbe evitare di consumare tutti quei cibi che favoriscono la stitichezza, creando difficoltà di defecazione e, quindi, accentuando il problema della varicosità delle vene del retto.

Quale dieta per le emorroidi? Prima di entrare nel vivo dell’argomento è opportuno conoscere più da vicino questa fastidiosissima condizione patologica. Le emorroidi sono cuscinetti di tessuto lasso e molto vascolarizzato,situate nel canale anale e hanno un ruolo fondamentale nel meccanismo di continenza delle feci, dei liquidi e dei gas.prodotti-biologici-emorroidi-frutta

L’alimentazione consigliata per le emorroidi si basa su quei cibi che sono in grado di apportare al nostro organismo una grande quantità di fibre. Da questo punto di vista molto importanti sono la frutta e le verdure biologica e di stagione. Da non sottovalutare nemmeno la crusca biologica,il cui contenuto di fibre è piuttosto alto. Inserita gradualmente nella propria dieta, la crusca potrebbe svolgere un’azione non affatto indifferente nell’eliminare i problemi di stitichezza. Ci sono poi alcuni alimenti in particolare, che è bene tenere in conto. Basti pensare al ribes, biologico perchè  ricco di vitamina C e di sali minerali. Queste sostanze possono aiutare per la cura delle emorroidi. Inoltre gli acidi grassi contenuti in questo frutto riescono ad alleviare il dolore causato dalla malattia. Molto importanti sono anche i cibi ricchi di ferro, per recuperare questo costituente del sangue, che può andare perso proprio in seguito al sanguinamento prodotti-biologici-ed-olio-extra-vergine-doliva-mai-senzaBIOdeterminato dalle emorroidi.In questo senso, per esempio, il melone è uno dei cibi più adatti. Come condimenti vanno bene l’olio d’oliva biologico, l’aceto di mele e l’olio di semi di lino biologico. A svolgere un ruolo fondamentale sono anche lo zenzero, l’aglio e la cipolla. Tutti e tre questi alimenti possono favorire la scissione della fibrina, una proteina che entra in gioco nella coagulazione del sangue. E’ proprio la fibrina che aiuta a riparare le lesioni dei tessuti. A volte, però, questa sostanza può essere presente in forma eccessiva, causando infiammazioni anche a livello anale. Molto importanti sono anche i succhi di frutta biologici, come quelli a base di more, mirtilli e ciliegie perchè sono con poco zucchero e senza coloranti. Essi contengono antiossidanti che fanno bene per contrastare l’infiammazione e per tonificare le vene. Gli alimenti da evitare prodotti-biologici-emorroidi-ed-alimentazione-cioccolatacon le emorroidi sono quelli che non favoriscono il transito intestinale, per cui vanno evitati tutti quei cibi che sono fatti a base di cereali raffinati, i prodotti da forno, compresi merendine e snack. Al limite ci si può concedere alimenti di questo tipo, ma che siano integrali biologici. Il caffè el’alcool non sono indicati in caso di emorroidi, perché sono dei cibi che possono irritare la mucosa anale. E’ da evitare anche il peperoncino, al pari dei cibi troppo piccanti in generale.