Prodotti biologici ed olio extra vergine d’oliva, mai senza!

Prodotti biologici ed olio extravergine d’oliva, indispensabili nella dieta quotidiana. Per ottenere un olio extra vergine d’ oliva biologico, tutto il processo dalla coltivazione alla frangitura e successivo imbottigliamento è controllato da un ente certificatore riconosciuto dal Ministero. L’oliveto viene concimato solo con fertilizzanti prodotti-biologici-ed-olio-extra-vergine-doliva-mai-senzabiologici, organici o minerali, senza provocare inquinamento delle falde. Tutti gli interventi di difesa da insetti e malattie sono fatti con prodotti minerali, biologici, o estratti da piante, nel rispetto dell’agroecosistema e della salute dell’uomo. Anche il frantoio deve essere certificato affinché garantisca che, in tutte le fasi di lavorazione,il prodotto biologico non venga in contatto con quello non biologico. L’ olio extravergine è considerato un elemento fondamentale per la cura e la prevenzione di diverse patologie, ricco di proprietà nutritive, grazie anche alla sua composizione bilanciata.
Ricco di grassi monoinsaturi, tra le diverse proprietà nutritive vantate, l’olio di oliva però è un prodotto le cui caratteristiche possono variare assai, in funzione della qualità della materia prima,della diversa spremitura e lavorazione. E’ quindi importante sapere leggere bene le etichette ed essere in grado di valutare correttamente diverse informazioni, per fare il miglior acquisto per la nostra salute, oltre che per il portafoglio. Diversi studi hanno dimostrato che il consumo di un buon extravergine ha effetti benefici sull’organismo, in particolare sull’assetto lipidico.  L’olio evo è definito un alimento nutraceutico (unione di farmaceutico e nutritivo), ossia in grado di apportare modifiche tali da esercitare un effetto preventivo e assicurare uno stato di salute ottimale. Questo perché è ricco di antiossidanti (polifenoli, tocoferoli), che esercitano azioni antimicrobiche ed antinfiammatorie, e di acido oleico (circa il 70%) che svolge un ruolo fondamentale anche nella composizione delle membrane cellulari.

La qualità finale dell’olio prodotto dipende dal grado di maturazione, dal sistema di raccolta, dallo stoccaggio, dal trasporto, dall’uso o meno di pesticidi, i prodotti biologici sono privi di additivi sintetici e chimici. Il grado di maturazione delle olive al momento della raccolta è fondamentale per la determinazione delle caratteristiche organolettiche, quell’insieme di tratti distintivi che vengono percepiti all’assaggio: ad una maturazione più piena corrispondono il di colore giallo oro, con basso livello di acidità, mentre il caratteristico verde dei prodotti toscani o pugliesi, ricchi di clorofilla, è indizio di raccolta precoce.prodotti-biologici-olio-evo

La tracciabilità dell’olio, sostenuta dal Consorzio Nazionale degli Olivicoltori, offre la possibilità di rendere pubblica la qualità del loro prodotto. Anche le singole aziende si stanno attrezzando per garantire la massima trasparenza. Alce Nero, come altre aziende dedicate alla produzione e vendita di prodotti biologici,  rende tracciabile la singola bottiglia del suo evo biologico:  sul nostro sito vi sono le principali marche di olio extravergine d’oliva biologico dove ad ogni  numero di lotto, indicato sulla retro etichetta di ogni bottiglia, si può  conoscere la precisa provenienza e scoprirne le caratteristiche sensoriali.

In più ,oltre a controllarne la provenienza ora è più semplice anche fuori casa, grazie all’ approvazione da parte del Parlamento della legge comunitaria che impone l‘obbligo del tappo antirabbocco per i contenitori serviti nei pubblici esercizi.  Sulle tavole di bar, ristoranti e trattorie l’olio extravergine di oliva può essere servito solo in bottiglie con un tappo che renderà impossibile variarne il contenuto con prodotti di dubbia qualità.

Come riconoscere un olio di oliva di qualità: Parametri per il controllo di qualità

I parametri da controllare sono: acidità, polifenoli e perossidi
• l’acidità dovrebbe essere entro lo 0,35% ma per legge può essere fino allo 0,80%
• i polifenoli, sono utili al sistema circolatorio, prevengono l’invecchiamento devono avere valori molto alti in quanto tendono a scomparire velocemente con il tempo,  ragion per cui l’olio con più di 18 mesi ha valori nettamente inferiori a quelli presenti nel primo anno.
• i perossidi ossia quantità di ossigeno assimilata dall’olio, con il naturale invecchiamento e conseguente formazione di sapori e odori sgradevoli al prodotto e devono essere massimo 20.