Prodotti biologici- Come utilizzare l’acido citrico in casa

Prodotti biologici– L’acido citrico è una sostanza solida, incolore, solubile in acqua.  In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quello d’arancia l’1% circa, ma  si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. Facile da reperire, può essere acquistato nei negozi di probotti biologici online
L’acido citrico è molto diffuso nei detersivi, viene usato per ridurre la durezza dell’acqua, risulta essere un ottimo anticalcare. In cosmesi può essere utilizzato come correttore di pH. Nell’industria alimentare è usato (con la denominazione E330) come acidulante. Può essere utilizzato come emulsionante (per esempio nei gelati), e per prevenire la cristallizzazione dello zucchero nel caramello. È molto usato come additivo in bibite, prodotti di confetteria, gelatine, marmellate, birre, bevande gassate, e insieme al sodio bicarbonato, in preparazioni effervescenti. Di seguito approfondiremo i suoi mille usi per la pulizia della casa e per la cura della persona.

Usi per la casa:

Anticalcare– Procedimento:

  • 150 gr acido citrico
  • 2 cucchiai di aceto tiepido
  • Qualche goccia di olio essenziale
  • Un litro d’acqua

Prendere una bottiglia con dosatore ( spruzzino) e inserire gli ingredienti uno ad uno. Agitare bene prima dell’uso. Spruzzare sulla superficie incrostata, lasciare agire qualche minuto.

Ammorbidente– Procedimento:Prodotti-biologici-citrico-ammorbidente

In un flacone:

  •  50 gr di acido citrico
  • 500 ml di acqua

Agitare prima di ogni utilizzo. Mettere al posto dell’ammorbidente. Calcolate di impiegare circa 100 ml del prodotto ottenuto per ogni lavaggio in lavatrice.

Spray per vetri- Procedimento :

  • 1 cucchiaino di acido citrico
  • 1 litro di acqua
  • Una goccia di detersivo per piatti biologicoAgitare il tutto all’interno di un contenitore spray per essere pronti per le pulizie

Pulizia WC– Procedimento:

  • 50 gr di acido citrico
  • un litro d’acqua
    Agitate il tutto all’interno di una bottiglia o di un flacone, versate nel WC e lasciate agire per tutta la notte. Si tratta di un rimedio davvero semplice per rimuovere le tracce di calcare senza fatica

Brillantante per la lavastoviglie- Procedimento:Open dishwasher
Acqua e acido citrico al 15% preparata come sopra può essere utilizzata come brillantante per la lavastoviglie. Il brillantante all’acido citrico dovrà essere versato nell’apposita vaschetta della lavastoviglie, che potrà essere avviata normalmente.

Pulizia delle pentole- Procedimento:

  •  25 gr  di acido citrico
  • 500 ml d’acqua

Lasciate agire dopo averla versata nella pentola per tutta la notte

Cura della Persona:
Saponette frizzanti

  • 50 gr Bicarbonato
  • 25 gr acido citrico
  • 17 ml olio di semiProdotti-biologici-citrico-bagno-saponette-frizzanti
  • 30 gocce di olio essenziale a piacere.

Pesare l’acido citrico e il bicarbonato, metterli in una ciotola poi aggiungere gli oli e mescolare bene. Se volete utilizzarle per i bagni successivi potete metterle in uno stampo da ghiaccio e pressare, altrimenti potete avvolgerle il composto in unapellicola, dare la forma di una palla, aspettare un’ora circa e immergerla nella vasca per un sano e piacevole relax.

Balsamo per capelli

  • un litro d’acqua uno o due cucchiai di aceto di mele
  • un pizzico di acido citrico.

Mescolate tutto e applicate sui capelli. I capelli risulteranno molto più lucidi e disciplinati.

Ricorda che il contenitore con il proprio acido citrico deve essere conservato ben chiuso, al riparo da fonti luminose e di calore, scegliendo un luogo fresco, asciutto e sicuro della propria casa. Esso non deve essere utilizzato puro sui tessuti e non deve essere impiegato per la pulizia di superfici quali legno, marmo e pietra, oltre che su tutti quei materiali per i quali è sconsigliato l’impiego di sostanze acide.